Servizi di ispezione industriale

MT - MAGNETOSCOPIA

MAGNETOSCOPIA

Il metodo magnetoscopico è un controllo di superficie applicabile a materiali ferromagnetici che consente di rivelare soltanto le discontinuità superficiali.


Le apparecchiature comunemente utilizzate per l’esecuzione di un controllo con particelle magnetiche possono essere divise in due grandi famiglie:

•Magneti permanenti ed elettromagneti
•Trasformatori con o senza raddrizzatori

Vi è la possibilità di utilizzare la corrente di rete, ma, difficoltà di carattere tecnico-pratico e di sicurezza ne sconsigliano l’adozione, con qualche eccezione se viene usata come corrente di eccitazione di elettromagneti e nelle bobine di smagnetizzazione.


Allo stesso tempo, norme di prevenzione infortuni, impongono, in numerosi casi, l’uso di correnti a bassa tensione.

In linea generale il controllo MT prevede le seguenti fasi:

• Preparazione superficiale
• Magnetizzazione
• Irrorazione del rivelatore
• Osservazione
• Smagnetizzazione
• Pulizia finale

I particolari da sottoporre al controllo MT devono avere la superficie pulita, esente da polveri, scaglie di ossidi, macchie di grasso e quant'altro possa nuocere alla corretta formazione delle indicazioni o confondere l'osservatore.